Lordosi cervicale: come curarla?

 Che cos’è la lordosi cervicale?

La colonna vertebrale, nel suo tratto cervicale, presenta normalmente una curvatura funzionale alla stabilizzazione della testa e della colonna e al mantenimento dell’equilibrio.

A volte la normale curvatura, che presenta una caratteristica forma di C, può mutare o diventare più profonda: in questo caso si parla di lordosi cervicale.

La malattia individua in genere una curvatura anomala verso l’interno della zona del collo e tale curvatura, quando particolarmente accentuata, può indurre a spingere leggermente la testa in avanti rispetto alla sua posizione normale.

 

Quali sono le cause della lordosi cervicale?

La lordosi cervicale può essere causata da diversi fattori. In alcuni casi può trattarsi di una malattia ereditaria o congenita.

Tuttavia, la maggior parte delle volte è attribuibile a postura scorrette e a lesioni o traumi localizzati nella regione del collo.

Anche l’osteoporosi può essere responsabile di un cambiamento della normale curvatura della colonna vertebrale cervicale. La malattia provoca l’assottigliamento del tessuto osseo e, nel tempo, la perdita di densità delle ossa (spesso nella regione del collo)causando lordosi.

Altri fattori che possono modificare la normale curvatura della colonna cervicale sono l’obesità, in quanto può compromettere l’equilibrio del corpo costringendo a posture innaturali, e l’acondroplasia, una forma di nanismo.

 

Quali sono i sintomi della lordosi cervicale?

Non è di solito accompagnata da alcun sintomo, come ad esempio il dolore. La curvatura della colonna cervicale cambia lentamente ma quando l’alterazione è significativa, allora si può osservare l’anomalo atteggiamento della testa, come se fosse stata spinto in avanti, o si posizionasse leggermente al di sotto rispetto alla sua posizione normale.

Raramente, alcuni individui possono provare dolore al collo, ma questo si verifica solo in casi gravi. Il dolore può essere causato dalla compressione dei nervi nella regione interessata, dovuta a variazioni nella curvatura della colonna vertebrale cervicale.

Quanto prima viene diagnosticato il problema, tanto più efficaci saranno i trattamenti e meno probabili le eventuali complicazioni. Le alterazioni del tratto cervicale possono essere diagnosticate da un medico dopo aver completato un esame fisico completo ai raggi X o mediante MRI.